MICROBIOTA CUTANEO: il micro mondo che vive in simbiosi con noi

La pelle umana è un complesso organo/barriera costituito da una relazione simbiontica tra comunità microbiche in costante dialogo con l’ospite in virtù di complessi segnali forniti dal sistema immunitario innato ed adattivo.

Questo rapporto “previdenziale” porta ad un equilibrio ben controllato ma assai delicato,il MICROBIOTA,INDISPENSABILE PER UNA PELLE SANA.

MICROBIOTA CUTANEO : s’intende qualsiasi microrganismo presente nel e sulla pelle.E’ costituito da “flora” e “fauna” come ogni “pianeta” abitato e vitale.

QUANDO SI COSTITUISCE IL MICROBIOTA CUTANEO?

La pelle fetale sarà colonizzata dalla madre già alla nascita.Questa flora iniziale è poco diversificata ed assomiglia molto a quella del sito del parto.

Questo processo di insediamento microbico durante le prime fasi della vita è necessario per stabilire la tolleranza immunitaria ai microrganismi commensali.

Anche durante l’allattamento la colonizzazione continua contemporaneamente anche i microganismi ambientali tentano di stanziarsi ed alcuni riescono a creare un rapporto sano con le cellule della pelle ospite.

Così facendo in età adulta si acquisisce uno stato finale di equilibrio con la pelle commensale/mutualistica altamente diversificata.

Il ruolo competitivo nei confronti dei batteri esterni cerca di mantenere l’omeostasi tra “buoni”e “cattivi”.

COS’E’ UN MICROBIOTA CUTANEO SANO?

I risultati delle ricerche suggeriscono che la pelle è abitata dal maggior numero di colonie batteriche rispetto a qualsiasi altra superficie epiteliale.

Sia la composizione che l’abbondanza variano notevolmente da soggetto a soggetto nonchè nel tempo,determinando un M.C. dinamico e fluttuante.

Non sono solo BATTERI a costituirlo (sebbene siano i più studiati),troviamo anche LIEVITI e FUNGHI (es. Malassezia o Pitiriasi Versicolor),ARTROPODI (es. Demodex) e VIRUS (ancora poco studiati).

Il M.C. comprende 2 gruppi:

  • M. CENTRALE costituito da un gruppo relativamente fisso e stabile che si trova abitualmente e si ristabilisce dopo ogni perturbazione
  • M. TRANSITORIO che non stabilisce residenza permanente ma deriva dall’ambiente e permane per ore o giorni prima di scomparire

In condizioni normali entrambi i gruppi non sono patogeni.

Dal punto di vista batteriologico la pelle può essere considerata un mezzo di coltura.

La sua composizione è principalmente la conseguenza della nostra genetica,dieta,stile di vita e area geografica i cui abitiamo.

Ne consegue che ogni pelle umana è unica ed ogni M.C. presente nei vari distretti cutanei è unico.

PERCHE’ IL M.C. E’ IMPORTANTE?

La barriera cutanea ed il M.C. agiscono da scudo di protezione del corpo dalle aggressioni esterne.

Esiste un’interazione equilibrata tra l’ospite (pelle) e la popolazione batterica residente/transitoria.

Questo equilibrio è continuamente influenzato da fattori intrinseci (corpo umano ospite) ed estrinseci (ambientali) che alterano la composizione della comunità di microorganismi cutanei e la funzione di barriera cutanea dell’ospite.

L’alterazione di questo equilibrio si chiama DISBIOSI : essa provoca danni funzionali che iniziano con l’infiammazione,produzione di tossine e radicali liberi fino al sopraggiungere (se sottovalutato) della degradazione tissutale,invecchiamento cellulare precoce e carcinogenesi.

COSA INFLUENZA IL M.C. NELLA PELLE SANA?

Oltre alle variazioni anatomiche intrapersonali nella M.C.,la diversità e l’abbondanza della flora e fauna cutanea varia tra sesso,età,stagione,etnia,differenti fattori di stress che promuovono cambiamenti endocrini e metabolici all’interno della pelle.

Inoltre l’utilizzo di detergenti inadatti o troppo aggressivi protratto nel tempo,cosmetici non validi o non opportuni,terapie mediche topiche o sistemiche.

Psoriasi,Rosacea,pelle sensibile o reattiva,invecchiamento precoce,pelle secca o eccessivamente oleosa sono tutte problematiche associate a disbiosi cutanea che ne impedisce,il più delle volte,la guarigione o determina recidive.

Forte di queste differenze soggettive il M.C. riveste un ruolo essenziale nel mantenimento della salute e del benessere della nostra pelle e i suoi disequilibri accompagnano e/o predispongono all’insorgenza di alterazioni cutanee,influenzandone le funzioni vitali ed immunitarie.

1SKIN1LIFE 😍

Bibliografia ed informazioni: PubMed.